skip to Main Content
0523 881041      renziceramiche@tiscali.it      Via Emilia Pavese 61 - 29015 Castel San Giovanni (PC)
Stufe a pellet     Arredo bagno     
Pavimenti In Resina

Pavimenti in resina

  • blog

I pavimenti sono ormai diventati un vero e proprio elemento di design e arredamento; il mercato ad oggi offre soluzioni per tutti i gusti ed i budget. In questo approfondimento vogliamo parlarvi del pavimento in resina, soluzione molto in voga in questi ultimi anni grazie alla versatilità del prodotto ed alle innovazioni introdotte nel processo produttivo. I pavimenti in resina rappresentano un’alternativa interessante grazie alla loro estrema versatilità che fanno sì che possano essere posati sia in ambienti interni che in ambienti esterni. Vediamo ora le caratteristiche principale di questo tipo di soluzione

Caratteristiche principali dei pavimenti in resina

Lo spessore ridotto di questa tipologia di pavimento è la prima caratteristica interessante da prendere in considerazione. Generalmente i pavimenti in resina hanno uno spessore  che permette di essere applicato anche a pavimenti pre-esistenti. Questa caratteristica consente un risparmio in termini economici e di tempo in fase di ristrutturazione. Lo spessore ridotto ci consentirà di apportare solo piccole modifiche alla misura delle porte e di recuperare eventualmente quelle già esistenti.

Per  natura questa tipologia di pavimento è priva di fughe consentendo una pulizia molto più agevole e una ridotta manutenzione straordinaria elemento da considerare a seconda della destinazione d’uso dell’ambiente che dobbiamo pavimentare.

La resistenza del pavimento in resina è un’altra caratteristica molto interessante. Questa tipologia di pavimenti è molto resistente ad urti e graffi; basti pensare agli ambienti pubblici , esercizi commerciali, palestre e gallerie d’arte che sono soggette a cadute ripetute di oggetti sul pavimento ed a un afflusso frequente di persone.

Come anticipato precedentemente i pavimenti in resina possono essere utilizzati sia negli ambienti interni che negli ambienti esterni a seconda della composizione utilizzata per la creazione della resina. Per gli ambienti esterni verrà utilizzato un impasto composto da malte cementizie miscelata principalmente con acqua. Una soluzione ecologica ed atossica utilizzata anche per rivestire piscine esterne, infissi oggetti e mobili.

Come viene posato il pavimento in resina? 

La resina che, come detto in precedenza è possibile  sovrapporla anche a materiali pre-esistenti , viene “colata” direttamente sulla superficie interessata. Basterà quindi utilizzare una spatola per livellare uniformemente questo impasto che asciugandosi si solidificherà.

L’aspetto importante che deve essere considerato prima della posa di questo pavimento è il fondo. La “buona salute” di quest’ultimo è determinata da un basso tasso di umidità. Nel caso in cui questo valore sia alto si procederà con un trattamento dedicato. Adottando queste semplici accortezze eviteremo ,una volta posata la resina , eventuali difformità o crepe della stessa.

I pavimenti in resina  non richiedono molta manutenzione: basterà utilizzare detergenti di comune utilizzo per mantenere il suo aspetto originario nel tempo e possono essere lavati anche tramite macchinari industriali utili soprattutto negli esercizi commerciali di grande metratura.

Back To Top