skip to Main Content
0523 881041      renziceramiche@tiscali.it      Via Emilia Pavese 61 - 29015 Castel San Giovanni (PC)
Stufe a pellet     Arredo bagno     
Come Risanare Le Fughe Di Un Pavimento

Come risanare le fughe del pavimento

  • blog

In un precedente approfondimento abbiamo visto cosa si intende per fuga di un pavimento e cioè lo spazio che divide una mattonella dall’altra che viene riempito da malta o legante elastico abitualmente di colore bianco. Questo spazio può essere di dimensioni differenti, ricordiamo le piastrelle rettificate, che per loro natura generano fughe del pavimento sottili a differenza di pavimenti in linoleum o pavimenti in resina nei quali non saranno presenti per loro natura.

In presenza di fughe del pavimento sarà necessaria ciclicamente effettuare la pulizia di questi spazietti tra le mattonelle nei quali si insinua sporco e polvere alterando il loro stato originario. In questo caso si parla di pulizia ordinaria che tutti noi effettuiamo tra le mura casalinghe. Ma cosa succede quando la malta cementizia o il collante elastico si usura nel tempo? Quando accade questo sarà necessario risanare le fughe del pavimento.

Cosa si intende per ripristino delle fughe del pavimento

Nel tempo i rivestimenti e soprattutto le mattonelle sono soggette ad usura causata principalmente da frequente calpestizio, da pulizia effettuata con prodotti aggressivi o oggetti che cadono in modo ripetuto provocando lo svuotamento delle fughe, il loro logoramento sotto forma di piccoli buchini al loro interno e nelle situazioni più drastiche la malta cementizia salta via completamente per intere porzioni. Questa usura non è da sottovalutare  perché oltre a comportare un danno estetico, può danneggiare il pavimento rendendolo meno aderente al fondo. Ricordiamo che le fughe, stese in modo uniforme ed allo stesso livello del pavimento, donano stabilità e solidità alla superficie.

Procedimento per risanare le fughe del pavimento

Il primo passaggio necessario e delicato, per risanare le fughe del pavimento consiste nell’eliminare la malta cementizia o il collante rimasto utilizzando se necessario un piccolo scalpello: è importante fare attenzione a non esercitare troppa pressione durante questa operazione in quanto si potrebbero danneggiare le mattonelle e creparle.

Una volta eliminando tutto il prodotto residuo sarà necessario preparare la malta cementizia miscelando le varie componenti in modo da ottenere un composto omogeneo da stendere sul pavimento. Utilizzando una cazzuola andremo a riempire e stendere la malta cementizia nelle nostre fughe. Trascorso il tempo necessario all’asciugatura del prodotto (solitamente 8-10 ore) potremo eliminare con una spugnetta il prodotto in eccesso sulle mattonelle. Al termine di questo procedimento la superficie tornerà al suo stato originario.

Risanare le fughe delle mattonelle può sembrare molto facile e semplice ma i vari passaggi richiedono attenzione e precisione per non danneggiare le mattonelle esistenti, motivo per cui, vi consigliamo di affidarvi ad esperti del settore anziché al fai-da-te per non incorrere in problemi strutturali della superficie o dover sostituire le mattonelle esistenti.

Back To Top Call Now ButtonChiama Ora